Foraggio

Sezione: Le ultime lettere di Jacopo Pogrom

ore 20:30
antipasto: crostini con confettura di cipolle dolci, patè di carote e semi di papavero

Sai, ti ricordo con nostalgia ai tempi del liceo. Ricordo la ragazza svagata e un po’ ingenua, ma di buoni sentimenti. Ricordo le ore spensierate passate insieme nei bagni della scuola, a parlare di tutto, fumando una sigaretta dietro l’altra. Ricordo quando corresti a piangere sulla mia spalla perchè il tuo fidanzatino ti aveva lasciata per la tua migliore amica. Ricordo le lunghe girate in motorino, sempre in due e sempre senza casco. Ricordo quando ti ubriacasti di brutto e mi telefonasti perchè ti venissi a prendere, senza sapermi minimamente spiegare dove ti trovavi. Ricordo le lunghe notti insonni prima dell’esame di stato, passate insieme tra studio, caffè è portaceneri ricolmi. Ricordo che dopo il diploma, per vari motivi, piano piano ci perdemmo di vista.

Sì, ricordo con nostalgia la mia cara amica dei giorni più lieti. Specialmente adesso che, neanche quindici anni dopo, scopro che si è trasformata in una intollerabile, irritante, imperdonabile ritardata del cazzo.

Scusami cara, ma non saprei in che altro modo definirti, dopo questa tua geniale trovata, gradita quanto Michele Misseri al ballo delle debuttanti.

Ti siamo grati che tu abbia voluto offrire la prima cena degli ex compagni di classe da 10 anni a questa parte, dirottandoci tutti dal ristorante a casa tua. Encomiabile l’invitare più di 20 persone e cucinare per tutti. Ammirevole la disponibilità ad aprire la casa ad un revival che da copione dovrebbe concludersi con ubriachezze moleste e nostalgici amplessi casuali.

Ma perdio, dovevi necessariamente propinarci una fottuta cena vegetariana?

Dico, ci hai preso per dei dannati ruminanti? Per tua norma e regola, io i ruminanti me li mangio.

Ci hai forse scambiato per habitué dei tuoi cari locali pseudointellettuali e pseudoalternativi, dove ci si gratifica e ci si dà un tono consumando infusi di paglia e sterco equosolidali da 7 euro a tazza?

Non la vedi la riprovazione negli occhi dei tuoi vecchi compagni? Non vedi lo sdegno che pervade sia l’ingorda flaccida cicciona che la filiforme maniaca della linea? Probabilmente stasera non si prenderà neanche la briga di cacciarsi due dita in gola per vomitare.

Non è da escludere invece che a vomitare ci vada io, visto che ho la sventura di ritrovarmi accanto quel monte di sudicio del tuo ragazzo.

E spengi quelle cazzo di puzzolenti candele comprate dal peruviano che si spaccia per pellerossa! Non sono fatte da uno sciamano Cheyenne e non provocano esaltazione della coscienza di sè. Sono fatte da bambini sottopagati per conto di qualche multinazionale cinese e probabilmente provocano il cancro.

.

ore 21:00
tris di primi: spaghettini cinesi in brodo di finocchietto, minestra fredda di farro e cetrioli, lasagne al radicchio rosso e formaggio di soia

Cristo, le tue tue schifezze mi hanno messo talmente di malumore che per farmi ritornare un mezzo sorriso sono costretto a immaginarmi, con dovizia di particolari scabrosi, Justin Bieber brutalizzato sessualmente dal grasso e sadico dittatore di un qualche stato a caso dell’Africa Nera.

No, seriamente, cosa cazzo credi di fare, eh? Di fare proselitismo tra i normali propinandoci questa pantomima di ostentato buonismo e improvvisato consumo consapevole?

Vuoi la consapevolezza di qualcosa? Te la do io, tesoro.

Sii consapevole che il tuo ragazzo qui accanto, questo indecoroso trentenne fuoricorso, iscritto a scienze politiche da almeno dieci anni, mi dà seriamente il voltastomaco. Quasi quanto le tue merdose lasagne.

E questo per molteplici motivi che andrò orsù ad elencarti:

-i suoi pantaloni da rapper quattro misure più grandi, che mi mostrano la Y del suo peloso culo ogni volta che si piega ciondolando in avanti;
-il suo alito da saprofago che riunisce in sè vecchi residui di cibo scordati tra i denti nerastri, gengive sanguinanti croniche e scadentissimo hashish rimediato da qualche tagliagole magrebino alla stazione;
-la sua conoscenza, acquisita leggendo le pagine di Facebook, di primitivi costumi in uso presso le più disparate culture di cavernicoli, osannate senza sosta in totale spregio della sintassi e del congiuntivo;
-i moscerini che gravitano attorno ai suoi rasta;
-il forte odore di cane bagnato che si sprigiona dai suoi rasta;
-le sue unghie lunge e gialle con immancabile accumulo di loia nera.

E no, non fumerò le sue sigarette nigeriane. E non me ne frega nulla se a Umumba la gente raccoglie lo smegma dal cazzo dei cani moribondi per dare più sapore al tabacco.

Sul serio cara, ma dove lo hai rimediato questo indecoroso ammasso di cenci, sudore vecchio e buoni sentimenti sottocosto?

Ad un sit in a sostegno della libertà di espressione in una qualche improbabile repubblica, giustamente dittatoriale, di cui ignora locazione e pronuncia?

Alla stazione, impegnato a barboneggiare e fare collette per comprare l’iPhone, dopo aver finito in droga i soldi che il papi avvocato e consigliere del PDL gli rimpingua da Caserta sulla Postepay, riciclando il nero dei suoi clienti camorristi?

In un qualche locale finto alternativo radical chic di controtendenza, dove esponeva una decina di inutili e scontatissime foto di tralicci, capannoni e degrado postindustriale in bianco e nero, tra le lodi dei suoi amici strusciamuri?

Ma basta parlare di questo indegno spurgo sociale. Torniamo alla tua cena di merda.

.

ore 21:30
secondo: sformato di sedani al curry, frittura di polpa di bamboo, bracioline di seitan alla piastra.

Cos’è, una presa per il culo? Delle bracioline di glutine? Il seitan? Quel ripugnante impasto che sa di segatura e spugnetta da cipria? Il fatto che questa porcheria da vegani sia travestita da fettina di pallida carne di tacchino morto di leucemia, non la rende più gradevole di due etti di sterco pressati nello stampo a dadini della cioccolata.

Ti fa sentire migliore sapere che non è stato ucciso o sfruttato nessun animale, per imbastire questa tavolata di foraggio e becchime? Perchè non provi a pensare a quante persone sono state uccise e sfruttate per far arrivare, dal Sudamerica al vostro spacciatore di fiducia, i vostri quindici grammi settimanali di alternativismo?

Per carità, non ho nulla contro la droga eh… lungi da me. Anzi, se hai della mescalina, dammela immediatamente! Magari, con due o tre palline e un po’ di immaginazione, se mi concentro sulla tua ributtante fettina di seitan, riesco a convincermi di avere nel piatto una succulenta bistecca alla fiorentina da un chilo e mezzo, grondante sangue come una carcassa di manzo appesa ai ganci e squartata perchè io mi possa saziare delle sue sapide carni.

Ok, niente mescalina. Nella mia mente tornano a scorrere le immagini di Justin Bieber, legato nudo su un termitaio mentre il presidente Mobutu lo frusta a sangue e gli piscia sulle ferite.

.

ore 22:15
dessert: gallette di riso soffiato con margarina

Eccola qua la degna conclusione della tua cena del cazzo: una fettina di polistirolo unto.

Intanto il tuo compagno di vita sta spiegando ai commensali l’assoluta necessità di imbrattare i muri cittadini con slogan da diario Smemoranda, pulendosi al contempo le unghie con la forchetta.

E il povero Justin viene crudelmente sodomizzato dal sabbioso membro del presidente Mugabe, mentre l’imperatore Bokassa gli sevizia le glabre natiche con della cera bollente.

.

Adesso noi ce ne andremo e tutti quanti fingeranno con un forzato sorrisetto di aver apprezzato il tuo pattume.

Ma non io. Io mi sentirò moralmente obbligato a restare per ultimo e ad essere sicero con te.

Devi sapere che la tua cena ha fatto cagare tutti! Tutti quanti l’hanno ritenuta una spregevole schifezza e nessuno ha apprezzato i tuoi sforzi e il tuo impegno per imbadirci una tavola rispettosa dei sani principi.

Rifletti su questo mentre me ne andrò e ti lascerò qui con la consapevolezza di essere rimasta odiosa a tutti, in degradante compagnia di uno stordito tossico sovrappeso, fancazzista e poco avvezzo all’igiene personale, con cui ti sei accompagnata nell’illusione di aver trovato qualcuno che ti capisca, che condivida le tue convinzioni e il tuo impegno sociale. Tutto ciò ignorando che quel razzolamerde si è semplicemente accasato da te per avere un albergo e una cameriera a basso costo.

Senza contare che l’ho visto più di una volta seduto sul marciapiede del Mac Donald a ingozzarsi di Big Mac e altra pessima carnaccia avariata.

Buona serata cara, e grazie di tutto.

.

A proposito, ora che ci penso… se non mangi nulla di origine animale, verosimilmente non ingoi quando fai i pompini. Dimostrazione definitiva di che donna sbagliata tu sia!

.

ore 23:30
Morettone da 66 e salsiccia bisunta, al baracchino del paninaro davanti allo stadio

.

.

.

65 Commenti

  1. l'orrido del botro
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 00:53 | Link diretto

    “Scusami cara, ma non saprei in che altro modo definirti, dopo questa tua geniale trovata, gradita quanto Michele Misseri al ballo delle debuttanti.”

    Questa mi ha fatto sganasciare la mascella!

  2. leon slade
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 02:13 | Link diretto

    io mi sono piegato! ma hai rivelato delle grandi verità!

  3. Carnivoro
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 13:11 | Link diretto

    I vegan dovrebbero essere rinchiusi in un recinto insieme agli altri erbivori e usati come cibo per l’umanità carnivora. E dovrebbero essere costretti a guardare mentre i loro ex compagni di recinto vengono scuoiati, scannati, squartati, macellati, cucinati e divorati da creture migliori di loro (ergo, tutte le creature del mondo, a parte comunisti, finocchi ed ebrei)

  4. Michele M.
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 14:43 | Link diretto

    In effetti dopo aver ucciso quella ragazzina avevo pensato di mangiarmela.Però avevo ancora l’impepata di cozze della sera prima sullo stomaco cucinata da quella lardona di mia moglie.
    La carne è buona.Specie quella giovane.

  5. comunista
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 15:02 | Link diretto

    Carnivoro, noi siamo molto più fighi di te, visto che ci mangiamo anche i bambini.

  6. Pope Ratzy
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 15:15 | Link diretto

    Bambini?Dove?Dove?

  7. matteo
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 15:30 | Link diretto

    lucia dove 6?

  8. schiacciatroie
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 15:32 | Link diretto

    e nulla, c’è questo gran pezzo di merda che tutte le sere, più o meno tra mezzanotte e l’una, mi passa sotto casa con l’autoradio che vomita a volumi terroni una merdosissima musica hip hop del cazzo in una qualche lingua negra, araba o forse napoletana. oltre tutto sotto casa mia c’è un semaforo che dura un casino, quindi quando questo frocio becca il rosso, mi devo sorbire quei mugugni scimmieschi HURR DURR NIGGA POWA per due o tre minuti buoni.

    insomma stasera tornavo a casa e arrivato all’incrocio sotto casa mia, ti becco proprio questo monte di sudicio. deve essere di qualche paese di fottuti inculacammelli a giudicare dalla targa ed è lì che sgassa inutilmente facendo rombare il motore di quella scassata volkswagen rubata non si sa dove.

    non so perché, ma mi viene in mente di seguirlo. non so neanche per fare cosa, non ci penso nanche. lo seguo e basta. questo merdoso spacciatore di tappeti pulciosi riparte, e io dietro. la pic fa cagare ma l’ho fatta in movimento.

    lo seguo per qualche minuto e noto che non è solo in macchina. a giudicare dai capelli è con una donna e sembra che stiano discutendo, anche abbastanza animosamente. probabilmente la donna aveva fatto qualcosa considerato disdicevole nella loro negrissima cultura primitiva da sudati cammellieri. comunque sia all’improvviso inchioda così di punto in bianco, proprio in mezzo di strada. io gli entro quasi in culo e mentre sto istintivamente per urlare insulti verso quella vergognosa cisterna per sborra di sua madre (cosa che forse mi sarebbe costata la vita), vedo che il cammellaio molla un sodissimo schiaffo alla tipa. ma un ceffone così forte che m’è frizzata la guancia a vederlo. lei apre la porta per scendere e lui, per sicurezza le piazza un bel pugno nel viso, buttandola praticamente fuori. dopodichè riparte sgommando.

    io ero lì allibito e indeciso se continuare a seguire il cammellofilo o fermarmi dalla tipa. certo, ero partito per seguire lui, ma una volta seguito che avrei fatto? e poi se lui si fosse accorto che lo stavo seguendo, magari avrebbe potuto detonare l’esplosivo che sicuramente aveva legato sotto la camicia, come tutti i talebani suoi pari.

    insomma avanzo di qualche metro, accosto alla tipa, accosciata in terra, e le chiedo come sta. le senza nanche guardarmi in faccia, comincia a strepitare insulti in un italiano un po’ del cazzo. doveva essere polacca o comunque di qualche paese dell’est. dopo una trentina di secondi di sproloquio, non capisco se contro di me o contro il cammellista, faccio per ripartire, ma lei si alza di scatto, apre lo sportello e mi fa “portami a casa!”.

    io sono un po’ spaventato. cioè cazzo… non so chi sia questo mignottone e per di più ho visto che gente frequenta. insomma cerco di scaricala con qualche discorso a cazzo che ho fretta, che è tardi e che devo andare, ma lei mi fa “portami a casa che è qui vicino. vai sempre a dritto.” col tono a metà tra l’accomodante e il perentorio che non ammette repliche.

    metto la prima e parto.

    dopo cinque o sei minuti di silenzio imbarazzante (per me), le suona il cellulare. è il cammellofilo che le sta urlando insulti chiedendole dov’è. urla talmente tanto che lo posso sentire anche io.

    il cazzo mi guizza istantaneamente nei pantaloni quando sento questa troia che gli fa “sono con uno. e adesso me lo scopo.” il cammellofago urla ancora di più. probabilmente l’ammazzerebbe se ce l’avesse davanti.

    “sì sì, sono in macchina con lui e mi sta già leccando le tette! vaffanculo stronzo!”, gli riattacca in faccia e spenge il cellulare.

    io ormai avevo il cazzo di marmo, al solo pensiero di lei che si faceva leccare le tette da me. ma mi esplode letteralmente quiando lei si rivolge per la prima volta verso di me e mi fa “fermati che voglio succhiarti il cazzo! voglio farti un pompino così quel figlio di puttana impara!”

    lei una bella figa, anche se un po’ volgarona e col trucco sfatto. tratti slavi, capelli lunghi neri, occhi chiari e un po’ rigati dal trucco colato.

    sono raggelato. riesco solo a rispondere un “interessante…”, cercando di ostentare la nonchalance di chi di bocchini ne ha avuti tanti e non si scompone troppo ad una proposta simile. in realtà mi stanno scoppiando le palle.

    non sono mai riuscito nenache a baciare una donna. nemmeno una puttana. qualche vlta mi sono anche deciso ad andare a puttane, ma puntualmente ogni volta o tiravo a diritto e me ne andavo, o non riuscivo ad andare oltre il “ciao, quanto vuoi?” per poi scappare via come un idiota. questo sono io, e adesso questa troia caduta dal cielo mi vuole regalare un pompino.

    non vedo l’ora cazzo, ma sono bloccato. ogni parcheggio mi sembra troppo illuminato, ogni rientro troppo visibile, ogni benzinaio troppo affollato. non riesco a fermarmi. mi capita qualcosa che non mi ricapiterà mai più, ma non riesco a fermarmi. e se questa zoccola ha qualche malattia? o se mi vuole solo derubare? e se il cammellaro ci becca? in che cazzo di guoio mi sto infilando?

    alla fine lei mi fa “ti vuoi fermare, cazzo? qui! fermati ora!”

    io mi fermo e accosto in un parcheggio laterale alla strada, lungo un cespuglio.

    lei si sta legando i capelli, incazzata farfugliando qualcosa probabilmente su camelman, quando io riesco in due parole a trasformare il win della mia vista in un fail da negri in alabama.

    le guardo e le bisbiglio un impacciato “ma devo pagarti?”.

    cazzo!

    lei alza lo sguardo, mi fissa con due occhi di gelo e poi mi urla contro di tutto. “vaffanculo, frocio di merda! per chi cazzo mi hai preso eh? per una puttana? per la puttana di tua madre?” e altra roba simile.

    apre la portiera per andarsene ed esce a metà, con un piede ancora in macchina. poi mi fa “anzi frocio, ora chiamo il mio uomo e ci pensa lui!

    cazzo, vuole chiamare il trombacammelli!

    diocane in che merda di casino mi sono cacciato. cerco di scusarmi, la imploro di non farlo in modo davvero umiliante… hp quasi le lacrime agli occhi dalla paura. peccato che, più che pena, sembri sucitare in lei schifo e disprezzo.

    “stronzo frocio del cazzo!!! ti sembro forse una troia?”

    sì cazzo, sembrava la più lurida troia da marciapiede, ma le dico “non scusami, sono un idiota. dai sali che ti porto a casa”.

    in quel momento le risponde e lei gli dice roba tipo “vieni a prendermi in viale XXXXXX dopo il distributore dell’agip”

    devo scappare. cerco di madarla via ma lei rimane mezza dentro e mezza fuori e mi scalcia se la spingo urlando “non toccarmi, porco maiale!” e roba simile. E LUI E’ SEMPRE AL TELEFONO CON LEI!

    all’improvviso non ragiono più. accendo la maccina, metto la prima e parto sgommando. lei si prende la botta da dietro del montante della macchina, il colpo dello sportello che si chiude di botto per la brusca partenza e cade in terra mentre io scappo. non so cosa si sia fatta, ma la vedo dallo specchietto in terra che non si muove ma sento le sue urla da pazza fottuta.

    cazzo… le sento ancora queste urla.

    ho girato sotto shock senza meta fino a poco fa.

    se quella troia mi ha preso la targa? e se camelfag mi viene a ricercare? e anche se non succede, quella merda mi passa sotto casa tutte le sere e ogni sera mi ricorderà di questa sera. non riuscirò mai a dimenticarmene, diomerda maledetto!!!

  9. frignolo
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 15:45 | Link diretto

    Chi è Lucia? La vegana dell’articolo?

  10. sabbianegro
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 18:18 | Link diretto

    Laydo è il samefag di tutti i post di più di tre righe che non parlano i Bartucci.

  11. sabbianegro
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 18:18 | Link diretto

    Laydo è il samefag di tutti i post di più di tre righe che non parlano di Bartucci.

  12. fangonegro
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 19:21 | Link diretto

    che cazzo é un samefag? E chi cazzo é bartucci?

  13. schiacciatroie
    Postato il 3 Marzo 2011 alle ore 20:17 | Link diretto

    aiuto, il sabbianegro mi ha trovato, porcoddio!!!11!

  14. Carnivoro
    Postato il 4 Marzo 2011 alle ore 03:22 | Link diretto

    Porcodio no, il cancro pure qui no. Tornatevene su fbchan, merdacce. Sparite. Jacopo Progrom, se mi leggi ti prego di cancellare i post cancerosi di sopra, soprattutto quel copypasta idiota!

  15. laydo identitario
    Postato il 4 Marzo 2011 alle ore 04:57 | Link diretto

    Ve ne dovete andare! Questa é la nostra terra!

  16. una mamma
    Postato il 4 Marzo 2011 alle ore 11:06 | Link diretto

    Ho trovato il vostro sito nella cronologia dei siti visitati dal mio figlio di 12 anni e sono disgustata. Vi giuro che in tanti anni su internet non ho mai trovato una simile quantità di volgarità e blasfemia tutte insieme. E’ una vergogna che c’è gente come voi, che utilizza le possibilità di internet per diffondere perversioni e bestemmie, che poi vengono lette anche da bambini piccoli. A mio figlio ho proibito di leggerlo che anche se sarà poco almeno con lui di soldi non ne guadagnate più.
    Non so se sia possibile, ma vi giuro che farò il possibile per farvi chiudere.

    Annamaria Avitrano

  17. un babbo
    Postato il 4 Marzo 2011 alle ore 21:17 | Link diretto

    una mamma, invece di chiudere ‘sto sito aprimi la bottega, poi quando ho finito me lo vieni a sgrullare.

  18. un altro babbo
    Postato il 4 Marzo 2011 alle ore 21:42 | Link diretto

    donna, chi cazzo ti ha fatto uscire dalla cucina?

  19. un nonno
    Postato il 5 Marzo 2011 alle ore 11:48 | Link diretto

    Dio tubercoloso!!!

  20. babbo natale
    Postato il 5 Marzo 2011 alle ore 12:18 | Link diretto

    signora bella, a noi questo sito ci piace proprio perché volgare e blasfemo, gli levi il computer a suo figlio e non ci venga a rompere i coglioni con la sua morale da 4 soldi…che ha paura, che si corrompano i giovani? crede che per 2 bestemmie lette su internet uno smetta di credere alle baggianate che gli propinano la domenica in chiesa? e in questo caso, sará colpa delle bestemmie?
    se é tanto preoccupata per suo figlio, invece di fare la caccia agli eretici su internet, stia piuttosto attenta al prete pedofilo del catechismo, ai suoi grigi professori che insegnano solo ignoranza, e soprattutto, non venga qui a lamentarsi, noi abbiamo il diritto (e il dovere) di essere volgari e blasfemi. Se offendiamo la sensibilitá dei piú bigotti, abbiamo semplicemente raggiunto il nostro scopo.

  21. Carnivoro
    Postato il 6 Marzo 2011 alle ore 01:54 | Link diretto

    Babbo, povero coglione, non lo capisci che è un copypasta ancora più idiota della media. Morite tutti, cancro di fbchan. Porcodio, che cazzo aspettano i mod a cancellare tutta questa merda? La piantate di sgrillettarvi il picio sui video coprofili giapponesi e venite qui a fare i mods?

  22. una mamma
    Postato il 7 Marzo 2011 alle ore 15:07 | Link diretto

    Sì continuate pure a fare i bulli e gli arroganti. La bestemmia è un reato e non credete mica di essere anonimi perchè vi metete nomi falsi?

  23. Carnivoro
    Postato il 8 Marzo 2011 alle ore 02:23 | Link diretto

    Ma porcodio, dopo due giorni è ancora pieno di cancro e munnizza? Sembra di essere in una discarica di napulè! Ma porca la madonna che suca il cazzo di padre pio nel fondo dell’inferno…

  24. Madonna
    Postato il 8 Marzo 2011 alle ore 15:28 | Link diretto

    Ce l’hai come, testina di cazzo? Gliela pupperai te la fava a quel vecchio di merda!

    Io preferisco i facchini negri sudaticci.

  25. puntiglioso
    Postato il 8 Marzo 2011 alle ore 15:29 | Link diretto

    Discariche a Napoli? Dove?

    Ah, intendi la città intera…

  26. erocomevoi
    Postato il 8 Marzo 2011 alle ore 23:24 | Link diretto

    mi sono imbattuta per caso nel vostro sito..la morale da 4 soldi non serve, anche perchè la aborro (se non sapete il significato di questa parola, esistono degli strani accumuli di carta, talvolta rilegati chiamati Dizionari), il solo commento che spontaneamente scrivo è Ma davvero c’è bisogno di tutto questo accanimento per scaricare la frustrazione? Cioè, dando per scontato che la vostra età media sarà 14/15 anni, perchè non giocate a COD, WOW o quel che vi pare?
    Se siete atei/agnostici (vedi parentesi) saprete bene che tutte le vostre imprecazioni non sono altro che patetiche provocazioni a chi passa a leggervi, tipo Una mamma, e le dite semplicemente perchè così qualcuno vi rivolgerà la parola e non vi ritroverete a piangere raggomitolati in posizione fetale sul vostro piccolo letto singolo.
    Io sono atea e trovo strumentalizzante ripetere incessantemente espressioni che riguardano una cosa che disprezzo, cioè la religione per l’appunto.
    Dunque, quando vi renderete conto che scrivere quello non è diverso da dire “porco tavolo” o “quella puttana di una lampada”, sarete ormai all’università…o più probabilmente da Expert o Mediaworld o quant’altro non si avvicini minimamente a un libro.
    Spalatemi pure della gran merda addosso, comunque io so che siete infelici, perchè, come dice il mio nome, ero come voi.
    Magari questo intervento vi divertirà e sarà una bella giornata perchè potrete interagire tanto con altri homo (dis)erectus come voi.
    Ossequi.

  27. anonymo
    Postato il 9 Marzo 2011 alle ore 02:42 | Link diretto

    Sai cosa mi sta sul cazzo? Le facilmente irritabili puttane sfigate come te. Sia chiaro, non sto regalando insulti solo per fortificare la tradizione sessista del sito… mi stai proprio sui coglioni.
    Vedi tu rappresenti quel tipo di donna brutta come un fazzoletto di carta igienica pregno di mestruo ma che si atteggia come la venerea figa da televisione, sei la classica donna che gioca a fare l’emancipata ma culturalmente pareggia con un mietitrebbia, quella con la bocca farcita di luoghi comuni e pettegolezzi che ormai si sente genio di smisurata creatività artistica. Tu sei un fail vivente ma la cosa potrei anche accettarla se ti rinchiudessi nel tuo buco puzzolente di camera a masturbarti la fregna pensando a naruto, però no! Tu devi venire qui a spaccarci il cazzo con piccole parentesi grigie della tua vita sentendoti la star del sito “io sono libera, trombo di gusto”… noi qui siamo ANONIMI e non ce ne fotte un cazzo di quali percorsi formativi tuabbia fatto in precedenza o del fatto che tu sia donna o meno perchè ognuno di noi tra le tue tette a busta e le solite quattro masturbazioni quotidiane su zootube preferisce la seconda alternativa.
    Sudicia baldracca l’unico apprezzamento considerabile che potresti ottenere qui lo avresti squarciandoti il clitoride con una grattuggia e postando pic. Muori!

  28. l'orrido del botro
    Postato il 9 Marzo 2011 alle ore 02:58 | Link diretto

    Ma tesoro, la bestemmia volontaria si tira proprio per offendere i credenti, non certo il cristaccio.
    In assenza di credenti che sentano o leggano, non dà nessuna soddisfazione.

  29. l'orrido del botro
    Postato il 9 Marzo 2011 alle ore 03:01 | Link diretto

    M poi nell’articolo mica ci sono bestemmie…

  30. Carnivoro
    Postato il 11 Marzo 2011 alle ore 10:02 | Link diretto

    Coglioni, la finite di rispondere ai copypasta? E quanto ci mettono quei cazzoni di mods a levarsi le dita dal culo e ripulire la pagina? Cancro, cancro ovunque…

  31. ciccio di troghi
    Postato il 11 Marzo 2011 alle ore 13:22 | Link diretto

    carnivoro, mi dispiace deluderti, ma non credo esista una moderazione su laydo.
    Che cazzo sono i copypasta?

  32. Neko Vegan
    Postato il 11 Marzo 2011 alle ore 15:27 | Link diretto

    siete dei povero ingoranti patetici ke dimostrano solo di nn saper guardare oltre la punta del suo naso. ma vi guardate?
    l’associazione dietologi USA e kanada ha detto la validità e i vantaggi di una dieta solo vegetale.
    ma probabilmente siete kosì sfigati ke nel vostro cervello bakato da karnivori assassini nn c’è un minimo di intelligenza e di kultura.
    vi prego, fatevi un video e postatelo ke voglio proprio sbudellarmi le budella dal ridere.
    io komunque nn sono mai stato vegetariana, sono passata direttamente da onnivora a vegana e me ne vanto.
    ke poi ke kazzo ne sapete di kome mangia un vegano? i suoi prodotti? xkè nn vi informate prima di sparare kazzate?

  33. Pipino_il_breve
    Postato il 11 Marzo 2011 alle ore 18:48 | Link diretto

    quindi…la cena non ti è piaciuta?

  34. unseen
    Postato il 13 Marzo 2011 alle ore 22:58 | Link diretto

    non sapete quanto vi stimo

  35. unseen
    Postato il 13 Marzo 2011 alle ore 23:05 | Link diretto

    @ Neko: forse sarebbe meglio che tu ti preoccupassi di procurarti al più presto una grammatica italiana, invece di pensare all’associazione dietologi USA

  36. lucia
    Postato il 18 Marzo 2011 alle ore 15:10 | Link diretto

    matteo, ma non ci sei più?

  37. matteo
    Postato il 20 Marzo 2011 alle ore 18:47 | Link diretto

    eccomi lucia. scusami per la mia assenza, ero a una cena (a quanto mi han detto vegana, ma che vuol dire?) nella quale ognuno doveva portare una pietanza. io ho portato un pollo. vivo. l’ho sgozzato, spennato, cucinato e mangiato lì per lì. quello che non capisco è perchè si siano messi tutti a piangere. tra l’altro poi mi hanno anche buttato fuori a calci in culo. boh. poi sono andato a ballare il lentoviolento. che fai stasera?

  38. matteo
    Postato il 1 Aprile 2011 alle ore 14:18 | Link diretto

    lucia,il matteo che ti ha risposto non sono io,e’ un falso che si spaccia per me

  39. matteo
    Postato il 4 Aprile 2011 alle ore 19:19 | Link diretto

    smettila, cosa stai dicendo? sono io lucia, davvero!! usciamo insieme stasera?

  40. cinciunto
    Postato il 5 Aprile 2011 alle ore 00:31 | Link diretto

    vai matteo, sfondagli il culo a quel tegame!

  41. anacleto meme
    Postato il 7 Aprile 2011 alle ore 21:24 | Link diretto

    eva peres, sto cominciando a pensare che tu creda veramente nelle stronzate che scrivi.

    voglio dire, non puoi fare per scherzo… nemmeno un bambino down lobotomizzato da cagnaccio del porcoddio potrebbe pensare che ripetere all’infinito quella roba possa essere divertente e simpatico.

  42. Mazzatosta
    Postato il 8 Aprile 2011 alle ore 02:13 | Link diretto

    CAro Anacleto…in altre parole, dice la pazza, per salvare la tua anima devi farti rompere il culo da Otelma. Se a te piace……

  43. matteo
    Postato il 10 Aprile 2011 alle ore 15:32 | Link diretto

    eva peres, andiamo a vedere Gigi D’Agostino insieme?

  44. il Prescelto
    Postato il 10 Aprile 2011 alle ore 20:43 | Link diretto

    Che puttanaio di commenti senza un cazzo di un senso.
    Devo farvi tutti con la mitraglia per non dover leggere ogni volta un sacco di coglioni che si autorispondono, copypasta che si autopostano 3 o 4 volte, rincoglioniti alla ricerca di un messia, messia rincoglioniti alla ricerca di coglioni più riiminchioniti di loro etc etc???

  45. Fabiox
    Postato il 17 Giugno 2011 alle ore 12:11 | Link diretto

    Sono sempre stato ecologista e attento alle questioni ambientali, ma condivido tutto! La natura ci ha fatto onnivori ed è da folli avere la presunzione di decidere che è sbagliato.

  46. giovanni
    Postato il 6 Settembre 2011 alle ore 11:59 | Link diretto

    sto sia ridendo alle lacrime sia pensandoci sù parecchio, visto che il racconto ricalca un pò di gente che conosco.
    gran storia. mi hai fatto morire!

  47. piattoni allo scroto
    Postato il 6 Settembre 2011 alle ore 13:59 | Link diretto

    allora diffondi il verbo tra i vegetariani, affinché abbiano ad offendersene.

  48. Sacco di Merda
    Postato il 7 Settembre 2011 alle ore 21:05 | Link diretto

    Eva Pera,vieni,ce lo cavo io oteRma.
    Poi dopo che l’ho sfarinato d’uccellate fra moccio e bava l’adopro per facci ir cemento e chiuditi quel culo che ti ritrovi sotto il naso.

    Comunque,sia LODE al signor Pogrom,del qual son fiero condivisor di nome,per lo spregio ai vegani: gente piu pallosa di loro un esiste.

  49. vic vic
    Postato il 12 Gennaio 2012 alle ore 19:16 | Link diretto

    Sto pensando di mangiarmi il gatto del vicino. Chi mi consiglia una buona ricetta?

  50. negro a pile
    Postato il 2 Aprile 2012 alle ore 01:58 | Link diretto

    per voi…
    http://www.facebook.com/AmantiDellaCarneDiCane

  51. mangiacani
    Postato il 21 Gennaio 2013 alle ore 21:06 | Link diretto

    Postala anche su FB, e fai incazzare un po’ di gente.

  52. spasm
    Postato il 15 Agosto 2013 alle ore 18:46 | Link diretto

    ma sparatevi frustrati del cazzo,gente come voi non merita manco l aria che respira e stareste meglio sottoterra…siete scarti umani,feccia,materia informe comunemente chiamata merda

  53. Jess
    Postato il 15 Agosto 2013 alle ore 22:00 | Link diretto

    Ringraziamo Spasm per la sua colta e precisa critica all’articolo.
    Come da copione, gli animalisti sono sempre dotati di grandi conoscenze, impeccabile dialettica e capacità di sostenere seriamente le proprie idee.

    PS: Spasm, buttati nel cesso a capo in giù.

  54. napoletano
    Postato il 10 Settembre 2013 alle ore 09:18 | Link diretto

    Ma di che é morto il cacante?
    All’Inferno c’è uno sciopero dei dannati per la puzza

  55. macelleria canina
    Postato il 8 Gennaio 2014 alle ore 02:30 | Link diretto

    Qualcuno gradisce del filetto di beagle?

  56. sporco specista
    Postato il 8 Gennaio 2014 alle ore 17:54 | Link diretto

    Madonna suina, la tipa è da sputi gialli in viso.

  57. Martina Veg
    Postato il 4 Aprile 2014 alle ore 18:24 | Link diretto

    Siete dei stupidi cretini!

  58. (s)moralizzatore
    Postato il 8 Aprile 2014 alle ore 14:41 | Link diretto

    OOOOOOOHHHH

    Andate a cagare sangue e clorofilla, vegani del cazzo.
    Pazze menstruate che non vedono un cazzo umano da anni.

  59. Claudia
    Postato il 8 Aprile 2014 alle ore 20:58 | Link diretto

    dementi e stupidi coglioni!!!

  60. Postato il 10 Aprile 2014 alle ore 10:18 | Link diretto

    Giusto, Claudia, hai ragione! I vegardi sono veramente dei dementi e degli stupidi coglioni!

  61. Carnaio
    Postato il 2 Maggio 2014 alle ore 19:14 | Link diretto

    Apprezzerai questa testimonianza. http://www.pallequadre.com/2014/05/testimonianza-di-convivenza-con-un-vegan.html

  62. Allosauro
    Postato il 27 Luglio 2014 alle ore 16:53 | Link diretto

    I vegani sono lammerda, punto. Ropono il cazzo, diffondono cazzate, sono ridicoli con le loro stupide teorie, la loro ignoranza e le loro cialtronate sullo specismo. Poi devono sempre ripetere quanto la loro scelta sia giusta ed etica, rompendo i coglioni a tutti in ogni occasione. Fanculo porco dio, dovrebbero macellarli come vitelli. Poi si incazzano e sbroccano peggio dei grillini, sempre isterici, quando parlano continuano a ripetere le solite cazzate a pappagallo come “SPORKI SPECISTI GO VEG VIVA ALF”, che pena porco dio. Senza contare il fatto che alcuni sono consideratI eroiI solo perché se ne vanno la notte a liberare conigli e galline dai pollai, che puntualmente poi muoiono di fame o vengono divorati dalle volpi. Maledetti mangiamerda!

  63. Diaframma
    Postato il 6 Dicembre 2015 alle ore 22:35 | Link diretto

    Sempre bellissimo da rileggere, ma ora che avete riaperto, si vuole roba nuova.

  64. Agente A******o
    Postato il 7 Dicembre 2015 alle ore 01:44 | Link diretto

    Però porcoddio se mi mancava…

    Che poi, tutto molto bello, senz’altro, ma noi qua si vuole roba nuova. Non siete un archivio, siete il miglior cazzo di sito italiano.

  65. Postato il 7 Dicembre 2015 alle ore 11:37 | Link diretto

    In questa pagina manca decisamente il tocco femminile. Un pompino , in effetti, ci starebbe proprio bene.

Posta un Commento

Your email is never published nor shared.